Perché la pelle ama l’acqua?

L’acqua è indispensabile per la pelle, per il suo splendore, la sua morbidezza e la sua elasticità. Una buona idratazione rallenta anche l’invecchiamento della pelle.
E se la pelle non ha abbastanza acqua, cosa succede?
Quando la barriera protettiva della pelle perde la sua efficacia, la perdita di acqua aumenta e inizia la disidratazione: la pelle tira, è ruvida e opaca. A volte addirittura si squama. Visibili ad occhio nudo, compaiono le prime rughe di disidratazione. E sulla pelle disidratata, le rughe si imprimono sempre più facilmente.
Anche la mia pelle grassa è minacciata?
Tutti i tipi di pelle possono essere disidratati e soggetti ad aggressioni: sole, vento, aria condizionata accelerano il processo.
In inverno la mia pelle è più disidratata. Perché?
In inverno, la pelle tende a disidratarsi perché intervengono cambiamenti improvvisi di temperatura, ad esempio quando ci spostiamo da ambienti interni ad esterni e viceversa. Ma anche l’acqua calcarea…
Beviamo abbastanza acqua?
È essenziale bere regolarmente e in quantità sufficiente (1,5 litri al giorno). Anche se la pelle non ne beneficia direttamente, ha bisogno di questa idratazione che proviene dall’interno.

Beviamo e variamo i piaceri!
È necessario cambiare acqua spesso?
I nutrizionisti consigliano di variare tipo di acqua, per un contributo di minerali e oligoelementi più completo!
Cosa possiamo bere?
Osa, usa e abusa del tè verde. Fornisce molti antiossidanti utili per la bellezza dell’epidermide e del corpo. Inoltre, ti aiuterà a eliminare il grasso in eccesso accumulato durante le vacanze.

Inoltre, bere a sufficienza è una condizione necessaria ma non sufficiente.
Ma perché?
Perché è la barriera cutanea che rallenta la disidratazione; se questa barriera si indebolisce, la perdita di acqua sarà maggiore rispetto a quella di una pelle normalmente protetta.

Da qui l’interesse di preservare questa “pellicola” con i prodotti di Anny Rey.
IL VISO
1/ Prima della maschera, su tutte le pelli è necessario effetture uno scrub con delicatezza (anche sulla pelle disidratata), 2 volte al mese. Infatti, una delle caratteristiche dell’epidermide secca è una rigenerazione cellulare anarchica, che provoca un accumulo di pelle morta e un’esfoliazione naturale irregolare. Pertanto, idratare ogni giorno le cellule morte è inutile. Sceglieremo quindi una cura molto delicata arricchita da ingredienti nutrienti, come lo scrub Gommage Lumière Anny Rey.
3/ Applicare generosamente creme giorno e notte sul viso e sul décolleté (o su qualsiasi altra area che mostri segni di disidratazione).
IL CORPO
Ricorda inoltre di effettuare anche uno scrub sul corpo usando lo scrub Argance e di preservare la pelle con il gel doccia Argance, molto delicato . La pelle disidratata può causare una sensazione di prurito insopportabile.

Consiglio del professionista:

Lasciati avvolgere daun velo di OLIO SENSUALE. Questo olio multi-azione per il corpo nutre, ammorbidisce e satina la pelle. Grazie ad una formula ad alte prestazioni composta da 5 oli vegetali e vitamina E, nutre intensamente l’epidermide. La sua incantevole fragranza avvolge la pelle con un’incredibile morbidezza. La pelle diventa di nuovo elastica, liscia e sublimata.

Pensa anche al nostro magico “BALSAMO DELLE MERAVIGLIE” che protegge, nutre, ripara e sublima la pelle. Con texture morbida e cremosa, questo balsamo multifunzionale con cera di carnauba e cera d’api vanta proprietà molto nutrienti. Un trattamento indispensabile con mille e una virtù.